Controllo qualità: in cosa consiste in una torneria automatica

Tutti ne parlano e la ostentano e non c’è azienda o realtà professionale che non utilizzi il termine qualità in relazione ai propri prodotti o servizi.

Un tale abuso del termine ha portato, inevitabilmente, a perdere di credibilità, compromettendo seriamente il lavoro delle aziende che, realmente, fanno dell’eccellenza la propria misura quotidiana. Per provvedere a questo problema esiste il controllo qualità, uno strumento efficace di verifica, controllo e gestione di questa fondamentale caratteristica.


La qualità applicata al lavoro

Cosa si intende per qualità? Cosa significa questo concetto? Il termine qualità indica propriamente una caratteristica o condizione che permette di comprendere la natura di una cosa (o di un prodotto) e di distinguerlo dagli altri. Il controllo di qualità, quindi, nel mondo del lavoro è un protocollo che consenta di valutare ogni singolo prodotto o servizio, verificare il rispetto dei requisiti di legge e permettere a coloro che superano questi controllo di poter attestare il possesso di questo certificato di qualità che li distingue da chi non li ha. È quindi un valore aggiunto che qualifica il lavoro svolto e che consente di valutarlo per quello che è: fatto bene e rispettoso degli standard tecnici e di legge che deve avere per poter rispondere alle ragioni per cui è stato prodotto.


Cos’è il controllo della qualità

Quanto detto vale anche per il controllo della qualità delle aziende e nel nostro caso della torneria automatica della Emmegi Spa. I controlli qualità, quindi, sono tutte quelle verifiche che vengono condotte sulla base delle indicazioni delle normative ISO 9000:2000. Questo acronimo, che deriva dall’inglese International Organization for Standardization (ISO, appunto) è l’ente che si occupa di redigere gli standard tecnici e procedurali per stabilire la qualità di un prodotto o di un servizio. La sigla ISO seguita dai codici, quindi, indica che quella realtà professionale nel proprio lavoro segue tutti gli standard previsti. Il controllo della qualità, quindi, è l’analisi del rispetto dei requisiti presenti in queste normative che vengono aggiornate nel corso degli anni e definite in base al settore di riferimento.

Il controllo qualità viene applicato nelle diverse fasi di produzione di un prodotto, dalla ricezione delle materie prime alle varie fasi di lavorazione del pezzo in oggetto. L’obiettivo non è tanto quello di garantire il rispetto delle normative, ma di soddisfare le esigenze dei propri clienti offrendogli un prodotto eccellente sotto tutti i punti di vista. Il rispetto delle normative dei controlli di qualità è il mezzo e non il fine; questo resta la certezza di poter contare sempre su componenti realizzati con precisione e con caratteristiche tecniche impeccabili.


L’addetto al controllo della qualità

Per assicurare un controllo qualità impeccabile è fondamentale che vi sia un personale qualificato che segua tutto il processo di produzione, dall’ingresso delle materie prime alla loro consegna al cliente finale. I controlli qualità, infatti, non sono solo quelli “tecnici” che si occupano di monitorare le varie fasi di produzione e lavorazione dei componenti metallici, come nel caso delle tornerie automatiche, ma anche di analizzare la qualità delle materie prime, il loro stoccaggio, la gestione del magazzino, i tempi di produzione, l’imballaggio e la distribuzione finale. In ogni fase possono sorgere criticità o problemi che possono compromettere la qualità del prodotto e, soprattutto, inficiare la soddisfazione del cliente. L’addetto al controllo della qualità, quindi, deve essere un professionista attento e competente nel riconoscere e individuare prontamente le varie anomalie e criticità. Non solo con l’obiettivo di risolverle, ma anche di prevenirle laddove si verificassero con regolarità, andando a migliorare l’intero iter produttivo dell’azienda, proponendo soluzioni e interventi correttivi mirati.


Come avviene il controllo qualità nella torneria Emmegi

Emmegi Spa dispone di una torneria automatica nella quale applica rigorosi controlli qualità per il raggiungimento di diversi obiettivi. Innanzitutto quelli di verificare il rispetto degli standard qualitativi previsti dalle normative vigenti, con una particolare attenzione alla riduzione dei consumi energetici e a un’ottimizzazione dell’utilizzo delle materie prime, per ridurre gli sprechi e contribuire a una politica aziendale ecosostenibile.

Il controllo qualità si rivolge inoltre all’ottimizzazione di tutti i cicli produttivi finalizzati alla riduzione della produzione e immissione nell’ambiente di rifiuti e sostanze inquinanti. È poi prerogativa della torneria automatica della Emmegi Spa svolgere regolarmente il controllo della qualità dei rapporti con i clienti e con i fornitori. Le partnership strategiche, la fidelizzazione dei clienti storici e l’acquisizione di nuovi sono da sempre uno degli assi portanti della nostra strategia di lavoro.

Il lavoro di produzione della torneria automatica della Emmegi Spa si articola su diversi strumenti e macchinari, dai torni monomandrino a quelli plurimandrino a controllo numerico, passando per i macchinari specifici per eseguire le diverse tipologie di finitura dei componenti metallici. La torneria automatica è anche in grado eseguire trattamenti termici e trattamenti galvanici per soddisfare le esigenze di ogni cliente, sia in termini di tipologie che di volumi produttivi.


Emmegi TORNERIA, nata nel 1977 nell’entroterra marchigiano, è specializzata nella produzione di minuterie metalliche tornite in ottone su specifiche del cliente. Nel corso degli anni ha maturato con impegno e competenza una solida affidabilità nell’implementazione e nel perfezionamento del sistema di gestione qualità, ottenendo la certificazione UNI EN ISO 9001:2008.

Software personalizzati in base alle esigenze aziendali, sono utilizzati per migliorare i processi di supporto tecnico (quali la realizzazione di particolari da disegno o da campione in CAD), i processi di verifica dell’idoneità dei materiali e delle attrezzature impiegate, ed i processi di monitoraggio dell’efficienza del processo aziendale.