Metalmeccanica di precisione, la precisione in tutte le fasi

Quando si parla della meccanica bisogna distinguere tra quella generale e quella di precisione.

Come indica il nome stesso, infatti, la meccanica di precisione è una particolare branca della meccanica che si occupa della realizzazione di minuterie e componenti meccanici che per funzionare necessitano di un livello di precisione estremamente alto. Una precisione maggiore rispetto a quella richiesta per qualsiasi altro tipo di componente meccanico. Una disciplina che richiede competenza qualificata, professionalità, abilità e l’utilizzo di macchinari e attrezzature adeguate alla realizzazione di questi componenti. Un settore dove l’eccellenza la fa da padrone e che merita di essere conosciuta più nel dettaglio per poterne apprezzare le caratteristiche e le opportunità.


Cos’è la metalmeccanica di precisione

Di per sé la meccanica di precisione è quell’attività finalizzata alla realizzazione di componenti e minuterie essenziali per la costruzione di macchinari, specialmente quelli destinati a settori strategici e delicati. Tra i principali settori di applicazione della metalmeccanica di precisione troviamo quello dell’automotive, quello dei macchinari agricoli o degli strumenti medicali, ma anche più generalmente di qualsiasi tipo di realizzazione in campo industriale. Ciò che rende la meccanica precisione così fondamentale è la sua capacità di ottenere lavorazioni di precisione di altissima qualità e dettaglio.

Cuore pulsante della meccanica di precisione è sicuramente il tornio, lo strumento principale che fin dall’antichità ha permesso di realizzare componenti con finiture sempre più dettagliate e precise. Con il passare dei secoli i macchinari e le tecniche si sono evolute fino a consentire di ottenere lavorazioni di precisione sempre più specifiche, tanto che oggi il settore è gestito da macchinari a controllo numerico, computerizzati, che aumentano il volume della produzione e la qualità di ogni componente.

L’azienda meccanica di precisione Emmegi Spa è in questo senso specializzata, grazie alla sua torneria, nella produzione di minuterie di precisione in ottone, componenti di vitale importanza per il funzionamento dei macchinari e degli strumenti presenti in tantissimi settori, da quello farmaceutico e medicale a quello dei trasporti, della robotica e dell’industria.


Le fasi della metalmeccanica di precisione

In cosa consiste, propriamente, la meccanica di precisione? Quali sono le fasi che caratterizzano le lavorazioni di precisione? Tramite l’utilizzo del tornio è possibile eseguire lavorazioni sia sulla superficie interna che su quella esterna del componente metallico. Tra le principali lavorazioni di una torneria automatica, com’è quella della Emmegi Spa, azienda specializzata nella meccanica di precisione, troviamo la tornitura vera e propria (la realizzazione di tagli e innesti su un componente tramite la rimozione del metallo superfluo), la sgrassatura (con la rimozione del metallo in eccesso) e la finiture (il trattamento sulla superficie per consentire, in base alle diverse esigenze, che quel componente possa lavorare correttamente per il funzionamento del macchinario nel quale è inserito).

Esistono poi numerose altre fasi intermedie nel processo di tornitura, sgrassatura e finitura delle lavorazioni di precisione. Le più note sono la scanalatura (le operazioni necessarie per realizzare incavi e solchi su un componente), la filettatura (l’operazione che permette di unire due componenti), la sfacciatura (l’operazione per rimuovere lo strato più sottile e rendere la superficie più liscia) e la foratura (la realizzazione di fori di qualsiasi forma e dimensione).

Come si può vedere la meccanica di precisione è un insieme di procedure e operazione atte a ottenere i vari componenti metallici destinati ai vari impieghi. Parliamo quindi di una disciplina fondamentale ed estremamente versatile e trasversale


Strumenti e macchine di precisione

Per ottenere lavorazioni di precisione, la torneria automatica utilizza diversi strumenti e macchinari, ognuno specializzato nella realizzazione dei diversi componenti. Questi vengono realizzati con una precisione estremamente elevata, di centesimi e millesimi di millimetro. Questo è possibile attraverso l’utilizzo di macchinari a controllo numero (CNC), ovvero strumenti e dispositivi completamente computerizzati e dotati di diversi piani, sensori e assi di lavoro che permettono di muovere il componente e realizzare, con estrema precisione, le varie fasi della lavorazione (tornitura, foratura, filettatura, eccetera). i macchinari a controllo numerico sono l’evoluzione elettronica degli antichi torni manuali e, seppur con tecnologie nuove e più efficienti, rispondono alle stesse esigenze di sempre.

La meccanica di precisione si avvale dell’efficienza e della professionalità di personale estremamente qualificato e formato sull’utilizzo di questi macchinari. L’automazione delle macchine a controllo numerico, infatti, non equivale a eliminare la componente umana; anzi questa è ancora più importante perché determina non solo la programmazione della macchina, ma anche il suo controllo durante le diverse fasi di lavorazione.

Tra gli strumenti più importanti utilizzati nelle lavorazioni della meccanica di precisione troviamo anche lo spessimetro a ultrasuoni. Questo strumento è essenziale per misurare lo spessore, sia interno che esterno, dei componenti e delle varie lavorazioni. Questa misurazione è precisa a livello infinitesimale e lo spessimetro a ultrasuoni funziona perfettamente con i componenti in alluminio, acciaio, zinco o rame, ovvero quelli che sono conduttori di ultrasuoni.


Macchine di precisione: dalla materia prima al componente finale

Il lavoro della torneria automatica della meccanica di precisione inizia con la ricezione della materia prima. Questa viene selezionata e analizzata per comprenderne le caratteristiche e poterla utilizzare correttamente. Successivamente viene inserita nelle attrezzature e nei macchinari per essere sottoposta alle varie lavorazioni in gradi ottenere il prodotto preciso fin nei più minimi dettagli. Alla fine di ogni lavorazione i componenti vengono controllati e testati per assicurare sempre un lavoro eccellente e qualitativamente soddisfacente. Questo controllo avviene sia attraverso i macchinari a controllo numerico, dotati di sensori che rilevano ogni tipo di anomalia, che tramite la vigile analisi degli operatori che sanno riconoscere e individuare eventuali imperfezioni.


Emmegi TORNERIA, nata nel 1977 nell’entroterra marchigiano, è specializzata nella produzione di minuterie metalliche tornite in ottone su specifiche del cliente. Nel corso degli anni ha maturato con impegno e competenza una solida affidabilità nell’implementazione e nel perfezionamento del sistema di gestione qualità, ottenendo la certificazione UNI EN ISO 9001:2008.

Software personalizzati in base alle esigenze aziendali, sono utilizzati per migliorare i processi di supporto tecnico (quali la realizzazione di particolari da disegno o da campione in CAD), i processi di verifica dell’idoneità dei materiali e delle attrezzature impiegate, ed i processi di monitoraggio dell’efficienza del processo aziendale.