Torneria automatica Emmegi

La torneria automatica è un metodo complesso e dettagliato per creare parti e componenti personalizzati utilizzando un apposito strumento chiamato tornio.

La tornitura automatica a controllo numerico computerizzato è un processo di ingegneria di precisione altamente qualificato. Basato su una delle macchine utensili più antiche del mondo, il tornio, la tornitura nella sua forma tradizionale può essere fatta risalire all'antico Egitto.

Attraverso la moderna tecnologia informatica e operatori qualificati, è ora possibile creare un componente nei minimi dettagli utilizzando un tornio, con tolleranze precise e una vasta gamma di forme. Il tornio fissa e ruota il pezzo grezzo, o materia prima, che viene lavorato lungo un doppio asse di movimento ad alte velocità, mentre un utensile da taglio o alesatura a punta singolo modella il materiale, dando luogo alla creazione del componente desiderato. Il tornio è controllato da programmi per computer; assicurando che i componenti prodotti siano meticolosamente esatti siano e possano anche essere prodotti in quantità elevate. In Emmegi, siamo orgogliosi di essere esperti nelle più recenti tecnologie e processi di tornitura automatica dell’ottone e nella nostra capacità di creare i componenti richiesti dai nostri clienti in modo rapido, efficiente e preciso.


Differenza tra fresatura e tornitura

La fresatura e la tornitura sono operazioni di asportazione di materiale da un blocco di materia prima, che consentono di creare pezzi aggiungendo dettagli che sono impossibili da fare a mano.

La fresatura utilizza comandi, codici programmati nel computer e impostati per l'esecuzione che andranno a fare girare a diverse velocità lo strumento di taglio ed asportazione del materiale in eccesso. Lo strumento quindi perfora e gira lungo gli assi per tagliare la materia prima fino a raggiungere le dimensioni inserite nel computer.

Al contrario, la tornitura automatica utilizza macchine controllate da computer per creare un prodotto finale diverso. Il processo utilizza un utensile da taglio a punta singola che si inserisce parallelamente al materiale da tagliare. Il materiale di partenza viene fatto ruotare a velocità variabili e il taglio dell'utensile si sposta per creare tagli cilindrici con misure esatte. La tornitura viene utilizzata per creare parti circolari o tubolari da pezzi di materia prima più grandi. È un processo automatizzato e le velocità possono essere regolate per una maggiore precisione piuttosto che girare un tornio a mano.


Le diverse operazioni di tornitura

La tornitura è adatta per eseguire un'ampia gamma di operazioni. Diamo ora un'occhiata più da vicino alle operazioni di torneria automatica più comuni per rendere più chiare le capacità delle macchine tornio.

Tornitura cilindrica - L'operazione di tornitura più comune. Un utensile a punta singola si sposta lungo l'asse del pezzo per rimuovere il materiale dalla superficie del pezzo. Può produrre vari contorni, come gradini, coni, ecc. Normalmente, sono necessarie diversi passaggi per raggiungere il risultato finale.

Sfacciatura – Questa operazione ha l’obiettivo di rimuovere uno strato di materiale dall'estremità del pezzo in lavorazione. Di solito, lo scopo è ottenere una determinata finitura superficiale. Poiché la profondità di taglio non deve essere molto profonda, è possibile eseguire un solo passaggio. Il movimento dell'utensile da taglio è perpendicolare all'asse di filatura.

Scanalatura - Analogamente alla sfacciatura, l'utensile si sposta perpendicolarmente all'asse di filatura. Invece di tagliare l'estremità del pezzo, il taglio della scanalatura viene eseguito da qualche parte lungo il lato. Un utensile di tornitura a punta singola può eseguire il taglio in un unico passaggio, se la larghezza del taglio è identica alla larghezza dell'utensile. In caso contrario, sono necessari più tagli.

Troncatura - Questo termine già fa capire questa operazione di tornitura in modo molto efficace. Il processo stesso sembra una scanalatura, ma l'utensile da taglio percorrerà tutto il diametro del pezzo fino a raggiungere la parte opposta. Significa che taglia un segmento della parte.

Foratura - Quando si parla di tornitura automatica tradizionale, la foratura può essere eseguita all'estremità del pezzo, proprio sull'asse. Poiché la parte gira comunque, la punta dell'utensile che pratica il foro può rimanere ferma.

Filettatura – Questa operazione può essere effettuata sia sulla superficie esterna che sulla superficie interna di un foro già praticato. Per ottenere una filettatura è necessario che ad ogni giro del pezzo il tornio avanzi di una quantità pari al passo della filettatura da realizzare.

Alesatura - L'alesatura è un processo di lavorazione in cui un utensile scanalato a più denti entra in un foro esistente per ingrandirlo. Il risultato ha una finitura superficiale molto liscia con tolleranze ingegneristiche molto ridotte. L'operazione stessa sembra simile alla perforazione dall'inizio.


L’esperienza e la professionalità di Emmegi SPA

La tornitura è uno dei pilastri dell'industria manifatturiera. Per ottenere risultati precisi per le parti assiali simmetriche è meglio farlo con questo metodo di fabbricazione. La flessibilità e la capacità di produzione consentono la produzione di grandi lotti con risultati praticamente identici.

Con oltre 40 anni di esperienza accumulata nel settore e l’esperienza di produzione di pezzi per diversi tipi di clienti, la torneria automatica Emmegi SPA ad oggi è il punto di riferimento in Italia per la produzione di minuterie metalliche tornite in ottone.